Categorie
Cybercrime

Cyberminacce per il 2023

Previsioni Cyberminacce 2023

I ricercatori dell’agenzia di sicurezza informatica Kaspersky (Kaspersky Global Research and Analysis Team) hanno presentato in questi giorni le previsioni per il 2023 riguardo le cyberminacce. Anche Ansa ha pubblicato un articolo dedicato all’argomento. (Leggi l’articolo)

La visione è abbastanza preoccupante in quanto ci si aspetta minacce su vasta scala che potrebbero colpire molti settori e diverse tipologie di obbiettivi. L’attenzione in particolare viene richiamata alla possibilità che si ripeta un attacco come quello avvenuto nel 2017 con il ransomware WannaCry.

I possibili attacchi saranno indirizzati verso la pubblica amministrazione ma anche verso le infrastrutture ad uso civile, come le reti energetiche, i nodi della fibra, le radio-telecomunicazioni e il metodo punterà ad attacchi che inizialmente possano essere semplicemente confusi con “normali” incidenti informatici.

I vettori degli attacchi saranno le classiche chiavette usb, le email ma anche nuovi strumenti come i droni.

Leggi l’articolo originale

Non facciamoci trovare impreparati ed indifesi. Gli analisti ci stanno fornendo in anticipo informazioni molto utili al fine di tutelare il perimetro di difesa dei dati che ogni giorno vengono trattati da chiunque; pubblica amministrazione e privati.

Prima di qualsiasi commento o valutazione e se non ti senti coinvolto direttamente, ti chiedo di guardare ma soprattutto ascoltare questo video del 2018 di un intervento al TEDx Talks: